IL MIO KEROUAK di PAOLO SACCHI
A cura di: Sandrina Bandera, Alessandro Castiglioni, Emma Zanella

CONCORSO: PREMIO PORTFOLIO 2018
24 febbraio 2018
LO SPORT IN BIANCO E NERO di ALESSANDRO TROVATI
A cura di Federicapaola Capecchi
27 febbraio 2018

IL MIO KEROUAK di PAOLO SACCHI
A cura di: Sandrina Bandera, Alessandro Castiglioni, Emma Zanella

MUSEO MA*GA

Via Egidio de Magri, 1 - Gallarate (Va)

17 marzo – 15 aprile 2018

orari di apertura: martedì - venerdì 10.00 - 13.00/ 14.30-18.30 / sabato e domenica: 11.00-19.00 – Lunedi chiuso
Ingresso a pagamento € 7 intero / € 5 ridotto

Chiuso domenica 1 aprile - Pasqua

In occasione della mostra “Kerouac Beat Painting” il MA*GA presenta per la prima volta un fondo inedito di opere grafiche e pittoriche di uno dei più grandi autori della letteratura mondiale del XX secolo. La mostra non indaga solamente i linguaggi visivi sperimentati da Kerouac e le relazioni tra pratica pittorica e letteraria ma, più in generale, si interroga sull'attualità dell'eredità e del contributo culturale di Kerouac.
Per questo, accanto alla mostra, il museo ha concepito il progetto “Il mio Kerouac” uno spazio sperimentale, laboratorio di idee e progetti, dedicato alla riattualizzazione critica, alla ricontestualizzazione contemporanea dell’opera di Kerouac.
All’interno di questo spazio il MA*GA presenta un reportage inedito di Paolo Sacchi del 1996 dedicato a Lowell, citta natale di Kerouac, e alle opere della collezione esposte in mostra, quando ancora si trovavano nella casa natale del celebre scrittore americano.
Il progetto permette di documentare la storia della collezione esposta in museo, il contesto originario in cui le opere sono state conservate per decenni e l’ambiente in cui Kerouac ha trascorso molti tra i momenti centrali della sua vita.